OROSCOPO
giovedì 18 luglio 2019
logo

MILANO-CORTINA E' UNA VITTORIA DEL CONI

25 giugno 2019

Adesso che abbiamo vinto, hanno vinto tutti. E invece ci tengo a dire che l'assegnazione all'Italia, per Milano e Cortina, delle Olimpiadi invernali del 2026, è una vittoria dello Sport. Che si chiama CONI, Comitato Olimpico Italiano. È giusto sottolinearlo proprio nel momento in cui il CONI ha subìto un duro, umiliante ridimensionamento dal Governo. Nel momento in cui Giovanni Malagò da autorevole presidente dello sport nazionale è stato formalmente e sostanzialmente declassato a "curatore" dell'applicazione della volontà governativa. Ma ha vinto lui perché una delle poche istituzioni importanti e sane del Paese è proprio il…

Continua a leggere

PLATINI E UNA VICENDA SPORTIVA E POLITICA SCANDALOSA

19 giugno 2019

Platini ai ferri a Nanterre, trattenuto dai gendarmi dell'ufficio anticorruzione: la notizia ha nell'immediato il sapore della vendetta. Non è una cieca difesa di Roi Michel, che ho sempre rispettato, ma una reazione logica al suo recente sfogo contro le istituzioni calcistiche mondiali accusate di averlo trascinato in malafede nel fango. Innocente. Dopo essere stato, anche se parzialmente, riabilitato dall'accusa di violazione etica dei principi sportivi - otto anni di squalifica, ridotti a quattro, per l'accusa di Sepp Blatter di avere intascato una tangente per votare pro Qatar mondiale 2022 - ci si aspettava un logico,…

Continua a leggere

LIBRO CUORE DE ROSSI E LACRIME EMPOLI DA RISPETTARE

27 maggio 2019

Le lacrime da Libro Cuore di Daniele De Rossi sono belle da raccontare, anche se cinicamente già dall'addio di Totti si potrebbe parlare di una Roma da piangere; le lacrime dell'Empoli sono da rispettare, da condividere: non meritava di retrocedere la squadra che più di ogni altra ha rivelato la ridicolaggine dell'Inter già palesata - in termini tragicomici - con la pochade calcistica del triangolo Spalletti - Wanda - Maurito. Non so se Antonio Conte…

Continua a leggere

LA DOMANDA E' COME DEFINIRE ALLEGRI

21 maggio 2019

Certo conta molto immaginare come andrà a finire la Sfida dei Novanta - e ne parleremo - ma l'interrogativo pressante è un altro: come definire Allegri. Secondo Andrea Agnelli: separato con dolore; secondo Max Allegri: rinuncia aziendale; secondo i critici moderati: anno sabbatico; secondo gli avversari, licenziato; secondo gli haters, esonerato (manca il parere di Adani che mi sembra a sua volta inguaiato: allontanato il suo nemico può dire di aver vinto, sempre che Sky, per pareggiare i conti non decida di fare a meno dell'estetista). C'è poi un amico livornese, malfidato e linguacciuto, il quale…

Continua a leggere

TRA SOGNI E INCUBI, LOTTE CHAMPIONS E SALVEZZA INFIAMMANO IL FINALE

20 maggio 2019

Ho fatto un sogno. Ho sognato che Juventus-Atalanta e Napoli-Inter erano le partite di cartello della prima giornata del campionato 2019-2020. Senza Allegri, senza Spalletti. Un bel cominciare, dopo la stagione della noia, l'ottavo scudetto della Signora e quel finale finto vivace per un posto in Champions e Quattro Grandi che giocano nello stesso giorno, alla stessa ora...Poi mi sono svegliato. Solita roba. Potevo fermarmi prima a godermi - si fa per dire - Empoli- Torino, Mazzarri bastonato a casa sua (vive a Empoli) o meglio ancora Parma-Fiorentina, ennesima umiliante batosta per Montella che Della Valle…

Continua a leggere

etichetta

Lifestyle



el