>>Italpress

OROSCOPO
giovedì 17 gennaio 2019
logo

IL FOOTBALL CAMBIA, INDIGNARSI NON SERVE

7 gennaio 2019

“Giocare in Arabia e’ una schifezza”. Anche se (forse) non si parlera’ della Supercoppa di Gedda, nell’incontro fra gli stati generali del calcio e il governo, le parole di Salvini la dicono lunga sull’atteggiamento del vicepresidente del consiglio nei confronti del calcio in generale. Ma come per tutte le cose della vita, del football e quindi anche della politica, notoriamente le “schifezze” sono all’ordine del giorno. Il morto di San Siro ha fatto scoppiare la "santabarbara" delle accuse contro il calcio che ha molte colpe ed e’ influenzato da personaggi non sempre attendibili. Per la partita…

Continua a leggere

JUVENTUS COME IL GRANDE TORINO, CRISTIANO RONALDO 14 GOL

30 dicembre 2018

Dopo la tempesta di San Siro, che continuera’ nei prossimi giorni in sede politica con il divieto di giocare certe notturne “pericolose” e una maggiore attenzione alle tifoserie violente (finalmente) che hanno fatto degli stadi una “zona franca”, eccoci al calcio. La Juventus di Allegri, battendo la Sampdoria, ha eguagliato il record del “grande Torino” del 1948 con 101 punti (rivalutati a 3 i 2 punti di allora per le vittorie) nell’anno solare e superato quelle di Capello e Conte (52 punti) arrivando a 53 al giro di boa. Certo, quando Saponara ha pareggiato con un…

Continua a leggere

LA JUVE FRENA, IL NAPOLI KO A SAN SIRO

27 dicembre 2018

Volata verso il 2019. Il 2018 si sta concludendo malissimo, con i “buu” nei confronti di Koulibay, con le due espulsioni e le polemiche di San Siro e le cose sgradevoli che ci accompagneranno verso la fine del girone d’andata. Tutti pro-Juve, i risultati: i bianconeri hanno rischiato a Bergamo, pareggiando, il Napoli (due espulsi e gol interista nel recupero) ha perso a San Siro e ora e’ a nove punti dalla capolista. I personaggi del calcio giocato stavolta sono stati Zapata (doppietta: sette gol in cinque gare totale nove) e Quagliarella (ancora a segno e…

Continua a leggere

SOTTO L’ALBERO E' SEMPRE JUVE, MALE INTER E MILAN

23 dicembre 2018

Pandoro avvelenato per l’Inter sul campo del Chievo, ultimo in classifica. I nerazzurri avevano diffidato, prima della partita, del regalo natalizio dei clivensi. Avevano ragione. Pellissier nel recupero ha pareggiato e l’Inter ha perso due punti nella corsa di vertice. Sotto l’albero, quindi, punti pesanti per Juve, Napoli, Fiorentina e Lazio e pacco scarso per l’Inter, vuoto per Milan, Atalanta e Roma. Un altro episodio poco natalizio e’ capitato al Torino sul campo del Sassuolo. VAR significa -ormai Cairo ne e’ certo- “Vi Annulleremo Reti”, ma anche “non Vi Attribuiremo Rigori” ecc. Sono gli arbitri che parlano, ovviamente. Altre polemiche…

Continua a leggere

LA JUVE VINCE PURE DA 'SEDUTA', IL NAPOLI IN EXTREMIS

17 dicembre 2018

E la Juve va, seguita sempre dal Napoli, fra rigori visti, rigori non visti alla Var, rigori 'a cucchiaio', orribili croci sui campi d’allenamento, recriminazioni, contestazioni, stilettate dialettiche: siamo insomma al momento del “redde rationem” (resa dei conti). Parecchie squadre (e i loro dirigenti) hanno fallito, i veleni circolano sulle mense calcistiche e qualcuno spera nel mercato di riparazione per emendarsi. Nedved, dopo l’esultanza di Marotta per il rigore di Icardi a San Siro, ha insinuato che l’ex dirigente bianconero non sia mai stato juventino. A Casteldebole, dove s’allena il Bologna, sono comparse delle macabre croci contro i dirigenti: anche…

Continua a leggere

etichetta

Lifestyle




altri video di Franco Zuccalà