OROSCOPO
lunedì 27 marzo 2017

CALCIO: SERIE A. SAMPDORIA TERZA ASPETTANDO L'UDINESE, DIETRO JUVE-ROMA

29/09/2014 12.30

di Franco Zuccalà

MILANO (ITALPRESS) - Mentre spargiamo zaffate di ottimismo in vista delle Coppe e ci prepariamo allo scontro epocale di domenica prossima, cioe' Juve-Roma, scopriamo con raccapriccio che già le milanesi sono a distanza siderale dalle prime (entrambe a meno sette punti !) e notiamo con sorpresa che la Samp, vincendo il bruttissimo derby genovese, grazie a un gol di Gabbiadini (tiro deviato da De Maio) e' terza, in attesa che l'Udinese recuperi la partita col Parma. Se la vincera', sara' sul terzo gradino. Forse fra breve scopriremo che il campionato e' (quasi) finito e resteremo in gramaglie. Speriamo di no. Ma si può parlare ancora di scudetto per un'Inter che non scende dalle montagne russe (segna sette gol al Sassuolo, due all'Atalanta e poi ne prende quattro dal Cagliari) e per un Milan che fa due punti (contro le neopromosse Empoli e Cesena) in tre partite ? Intendiamoci: aritmeticamente tutto e' ancora possibile, ma usando la logica e soppesando i valori in campo, e' diverso. In ogni caso, lo scontro dello Juventus Stadium potra’ stabilire le prime verita’ (non definitive) sulla piega che potra’ prendere la corsa per lo scudetto. Le prove di Champions ci forniranno altri elementi sul momento di Juve e Roma e sulle possibili scelte di Allegri e Garcia (Totti e Pirlo come saranno “usati” ?). Tuttavia le ultime partite hanno gia’ fatto capire che la Juventus leggermente sta meglio fisicamente, la Roma sul piano del morale: i bianconeri hanno segnato di piu’ (10-9 i gol segnati in campionato), non hanno subito reti (i giallorossi uno), hanno sofferto meno dei rivali nelle ultime due partite. Inoltre, la squadra di Garcia ha perso De Rossi, mentre Allegri ha quasi tutti a disposizione. Impercettibili differenze, nel quadro di un bilancio pressoche’ identico. Il fattore campo dice che la Juve vince da 21 gare in casa. Il designatore Messina difficilmente mandera’ Rizzoli (ha diretto Milan-Juve) o Mazzoleni (Parma-Roma) a Torino e quindi si puo’ pensare a Tagliavento, visto che Orsato ha fischiato Atalanta-Juventus. Oppure ci sara’ qualche “sorpresa” ? E’ certa una cosa: Garcia aveva conquistato gia’ i tifosi della Roma, Allegri e’ diventato “juventino” d.o.c. in poche settimane. Nel "Monday Night" vedremo se l’Udinese contro il Parma (peggior difesa: dieci gol subiti, ma attacco da otto gol) riuscira’ a assestarsi sul terzo gradino della classifica per poi avvicinarsi eventualmente a una delle prime, se ci sara' una vincitrice in Juventus-Roma. Al Friuli fischierà Calvarese. Il trionfo del Cagliari a San Siro, quello della Samp nel derby della Lanterna, la vittoria (era ora) del Napoli sul campo del Sassuolo, le belle prestazioni della Fiorentina a Torino e del Cesena contro il Milan, ci hanno fatto capire che ci sono due o addirittura tre campionati. Quello per lo scudetto se lo disputeranno solo Juve e Roma. Per l'Europa c'e' un folto gruppo di pretendenti e basta leggere la classifica per sapere chi sono. E' presto fare pronostici: ci sono squadre che giocano bene, secondo il comune sentire e i risultati. Ma il Cagliari zemaniano sara' sempre quello di San Siro ? E questo Ekdal che ne ha fatti tre all'Inter, perche' ce lo avevano nascosto ? E Vidic, Torres e altri che, scenmdendo fra noi mortali, secondo gli "agit prop" hanno dato (o daranno ?) lustro al nostro calcio, hanno dimenticato a casa il Sidol o prodotto equipollente ? Basteranno i giovani della Fiorentina (Babacar) o quelli dell'Empoli (Pucciarelli), del Sassuolo (Zaza) ecc. per fare i miracoli ?Nell'altra partita del "Monday Night" a Palermo sara’ di scena la Lazio: si affronteranno due squadre che giocano bene, ma raccolgono poco. Piu’ in palla sembrano i siciliani: ma che ruolo vogliono recitare i biancocelesti ? Lo dicano chiaro. Arbitrera’ Di Bello. E ora Champions e, alla fine del viale settimanale, Juve-Roma. Chissa’ quante ne sentiremo, da qui alla sfida di Torino ! (ITALPRESS).